Studio legale Baccaredda Boy

Diritto penale fallimentare

La prima legge penale speciale, il R.D. del 16 marzo 1942 n. 267, riguardava la “Disciplina del fallimento, del concordato preventivo, dell’amministrazione controllata e della liquidazione coatta amministrativa”; da quella data in poi il legislatore è intervenuto più volte apportando numerose modifiche alle fattispecie criminose.

Tra i diversi casi di diritto fallimentare, lo Studio, con sede a Milano, si è occupato di noti processi penali come quello inerente le vicende del Banco Ambrosiano, Parmalat e del Gruppo Tecnosistemi. Si è occupato, altresì, del profilo di responsabilità dei dirigenti bancari nell’ambito del dissesto di società affidate.

Lo Studio si avvale della collaborazione di affermati consulenti, civilisti e commercialisti, per offrire un’assistenza completa e attenta, indispensabile per affrontare tematiche complesse.

Lo Studio approfondisce l’esame dei reati fallimentari anche nel corso di convegni, incontri di studio e pubblicazioni; si rinvia, in proposito, alle apposite aree tematiche.