Studio legale Baccaredda Boy

Diritto penale del lavoro

La violazione delle norme poste a tutela della salute e della sicurezza nell’impresa costituisce un ramo del diritto penale del lavoro.

La materia assume particolare rilevanza nel quadro legislativo italiano e straniero ed è oggetto di continui approfondimenti.

Nel sistema vigente sono posti, a carico degli imprenditori e di chi assume un ruolo nell’organizzazione dell’impresa, obblighi fondamentali quali: la predisposizione di misure preventive, l’adozione della “massima sicurezza tecnologicamente fattibile”, l’informazione, la formazione, l’imposizione di mezzi personali di protezione, l’aggiornamento scientifico, ecc.

Lo studio, situato a Milano, si occupa da anni di processi in tema di sicurezza sul lavoro, con particolare attenzione ai rischi connessi all’esposizione adamianto, a CVM, ad IPA, a benzene e ad altre sostanze chimiche. Si è occupato, tra gli altri, dei processi che hanno interessato la centrale termoelettrica di Turbigo, il Petrolchimico di Brindisi e di Mantova, il complesso industriale di Verbania Pallanza, il Petrolchimico di Porto Marghera e lo stabilimento di Forno Allione.

Lo Studio approfondisce l’esame dei reati inerenti all’attività lavorativa anche nel corso di convegni, incontri di studio e pubblicazioni; in particolare il titolare dello Studio è intervenuto in Convegni riguardanti le malattie professionali da amianto, il Processo “Eternit”, il caso ThyssenKrupp; si rinvia, in proposito, alle apposite aeree tematiche.

Lo Studio si occupa anche di fornire consulenza stragiudiziale alle aziende in tale materia. In particolare, ha curato l’elaborazione del sistema di gestione della sicurezza sul lavoro di un’importante azienda produttrice di impianti siderurgici. Inoltre, lo Studio fornisce consulenza alle società per l’individuazione delle figure responsabili ai sensi del d.lgs 81/2008 e si occupa altresì dell’elaborazione di deleghe e sub-deleghe.